Blog

Ho visto e provato moltissimi dermografi, Lisa One è almeno 5 anni avanti rispetto ad altri macchinari

5 anni di vantaggio, questo è quello che afferma l’ideatrice di “Lisa One” Anna Taraborrelli che decide di chiamare il suo dermografo come sua figlia “Elisa”. Un gioiellino che è costato migliaia di euro di progettazione e mesi di prove.

Made in Italy e Design tutto italiano

A primo impatto Lisa One batte di certo molti altri dermografi in circolazione, alcuni troppo grandi e pesanti, altri di obsoleta tecnologia.  Il design è elegantissimo si compone di vetro scuro per la plancia di comando multifunzione e scocca in alluminio ionizzato in unica fusione. Non ci sono saldature, Lisa One è tutta d’un pezzo! Pesa quanto un tablet di alta fascia e il design è tutto italiano. Anche la produzione è localizzata nel territorio nazionale attribuendo a “Lisa One” il 100% Made in Italy.

Unica in tutto! Lisa One ha tutte le funzioni: dalla Tricopigmentazione, alla Dermopigmentazione Paramedicale, dal Trucco Permanente al Micro Needling

Il primo Dermografo Dermatek ha voluto sbalordire tutti, come? Semplicemente dando di più. Molte aziende dispongono di singole macchine per singoli trattamenti ma questo rischia di essere molto oneroso per l’operatrice che magari inizia dal trucco permanente e poi negli anni si specializza in altri trattamenti. Questo comporta che il dermopigmentista sia costretto a comprare altri macchinari disincentivando l’avvio della propria professione perché ne comporterebbe un aumento di budget di investimento iniziale. Lisa One invece permette di fare tutto, nel suo menu multifuzione, sia manuale che automatico, può svolgere tutti i trattamenti e sotto trattamenti, dalle sfumature al tratto, dalla gestione del voltaggio alla selezione preimpostata  fino scoprire tutte le potenzialità di Lisa One per tutti i trattamenti, davvero tutti, che può svolgere un dermopigmentista.

Materiali ed Elettronica d’avanguardia.

Quando Anna Taraborrelli afferma che Lisa One rappresenti un prodotto che è 5 anni più avanti rispetto ad altri ha perfettamente ragione. Lo schermo in vetro temperato è Touch Screen, la macchina si presta ad essere molto reattiva al tatto e facilmente sterilizzabile, ma la vera novità è al suo interno! La scheda è unica, disegnata da giovani ingegneri elettronici italiani, non ci sono condensatori ingombranti, fili, dissipatori e allacci. Unica in tutto, non solo perché permette di svolgere tutti i trattamenti inerenti il trucco permanente, dermopigmentazione e meso ma anche perché questo dermografo è compatto e unico nel suo genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *